Manifestazioni a Premio

Senza titoloLE MANIFESTAZIONI A PREMIO

ll concorso a premio è un’iniziativa pubblicitaria in cui l’assegnazione dei premi dipende dalla sorte; da un congegno o da macchina; dall’abilità dei concorrenti chiamati ad esprimere giudizi o pronostici relativi a manifestazioni sportive, letterarie, culturali o a rispondere a quesiti o ad eseguire lavori; dall’abilità dei concorrenti ad adempiere per primi alle condizioni stabilite dal regolamento della manifestazione.

I premi messi in palio consistono in beni (compresi i beni immobili), servizi (ad es. viaggi), sconti di prezzo e documenti di legittimazione (quali biglietti d’ingresso a teatri, cinema, buoni acquisto, buoni sconto, ecc.). Non possono essere offerti in premio: il denaro, i titoli di prestito pubblici e privati, i titoli azionari, le quote di capitale societario e dei fondi comuni di investimento, le polizze di assicurazione sulla vita.

I premi sono consegnati agli aventi diritto entro il termine di sei mesi dall’individuazione dei vincitori.

La partecipazione al concorso a premio è gratuita, salvo le ordinarie spese di spedizione, telefoniche, o di invio di sms, necessarie per la partecipazione.

Le manifestazioni a premio, realizzate sotto forma di concorsi o di operazioni a premio, sono iniziative pubblicitarie dirette a favorire, nel territorio dello Stato italiano e attraverso la promessa di premi, la conoscenza di prodotti, servizi, ditte, insegne o marchi oppure la vendita di beni o servizi. Ad esse sovente ricorrono produttori e/o rivenditori al fine di incrementare le vendite, rafforzare l’immagine aziendale, gratificare e fidelizzare i clienti. Lo svolgimento delle Manifestazioni a premio è disciplinato dal DPR 26/10/2001, n. 430.

Le manifestazioni a premio si suddividono in Concorsi a premio e Operazioni a premio.

 

I CONCORSI A PREMIO

Il termine massimo di durata di un concorso a premio è di un anno – dalla data di inizio (che coincide con il giorno a partire dal quale viene pubblicizzata l’iniziativa) al giorno di individuazione dei vincitori.

a) prima dell’inizio della manifestazione:

E’ obbligatorio comunicare lo svolgimento del concorso al Ministero dello Sviluppo Economico, su apposito modulo CO/1, almeno 15 giorni prima dell’inizio della manifestazione.

Alla comunicazione deve essere allegato il regolamento (in forma libera e firmato digitalmente) e la copia (firmata digitalmente) del documento relativo alla cauzione versata. Quest’ultima può essere omessa se già depositata presso il Ministero. Gli allegati devono essere trasmessi in formato digitale.

L’inoltro va effettuato tramite il Servizio informatico Prema on-line, attivo sul dominio www.impresa.gov.it.

Il Regolamento del concorso deve indicare i soggetti promotori, l’eventuale soggetto delegato, l’eventuale rappresentante fiscale (obbligatorio solo se il soggetto promotore ha una forma giuridica di diritto estero), la durata, l’ambito territoriale, le modalità di svolgimento, la natura, il valore (presunto o predeterminato) dei singoli premi messi in palio, il termine della loro consegna, le Onlus alle quali devolvere i premi non richiesti o non assegnati.

La cauzione, fissata nella misura del 100% del valore (al netto di IVA) dei beni promessi, viene versata alla Banca d’Italia, tramite il ”Modello 123 T – cauzione provvisoria” disponibile presso la stessa banca. Nella causale del modello va indicato: – a favore del Ministero dello Sviluppo Economico; – a garanzia del concorso/operazione a premio denominato/a “…………..”.

In alternativa, la garanzia potrà consistere in una fideiussione bancaria o assicurativa in bollo, recante la sottoscrizione, debitamente autenticata, del fideiussore.

Le Onlus a cui devolvere i beni non assegnati vanno individuate tra le associazioni, i comitati, le fondazioni, etc, di cui all’art. 10 del D.Lgs. 460/97.

Tali organizzazioni devono riportare nella denominazione la locuzione “Organizzazione non lucrativa di utilità sociale” ovvero l’acronimo “ONLUS”.

GLI ADEMPIMENTI DEL PROMOTORE

a) prima dell’avvio della manifestazione:

Il promotore deve predisporre apposita dichiarazione sostitutiva di atto notorio del Regolamento della manifestazione, da conservare presso la sede dell’impresa promotrice fino al compimento di un anno dalla data di conclusione dell’operazione.

Deve inoltre trasmettere al Ministero dello Sviluppo Economico, mediante il modello OP/1 copia del documento originale (firmato digitalmente) relativo alla cauzione versata.

La cauzione viene fissata nella misura del 20% del montepremi netto, e non è dovuta qualora il premio sia corrisposto unitamente al prodotto o servizio promozionato. Le modalità di versamento sono analoghe a quelle indicate per i concorsi a premio.

L’invio va effettuato tramite il Servizio informatico Prema on-line, attivo sul dominio www.impresa.gov.it.

Il regolamento dell’operazione deve contenere l’indicazione dell’impresa promotrice e di quelle associate all’iniziativa, dell’eventuale soggetto delegato, dell’eventuale rappresentante fiscale (obbligatorio solo se il soggetto promotore ha una forma giuridica di diritto estero), della durata, dell’ambito territoriale, delle modalità di svolgimento della manifestazione, della natura e del valore indicativo dei premi messi in palio, del termine di consegna degli stessi.

b) in caso di modifiche del regolamento:

E’ necessaria un’apposita comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico tramite il Modulo Modifica OP/1.

Alla comunicazione vanno allegati l’eventuale integrazione della cauzione (documento originale firmato digitalmente) e le eventuali ulteriori comunicazioni (documenti originali firmati digitalmente). Gli allegati devono essere trasmessi in formato digitale.

L’inoltro va effettuato tramite il Servizio informatico Prema on-line.

c) al termine della manifestazione:

L’impresa promotrice deve trasmettere al Ministero dello Sviluppo Economico una comunicazione di modifica mediante il Modulo Modifica OP/1, a cui deve allegare una dichiarazione di chiusura e di effettiva consegna dei premi (firmata digitalmente o se cartacea, in copia digitale anch’essa firmata digitalmente).

d) nei confronti dell’erario:

Il trattamento tributario è stabilito dalla normativa vigente, a cui si rinvia

LE OPERAZIONI A PREMIO

Sono considerate operazioni a premio le iniziative pubblicitarie che prevedono le offerte di premi a tutti coloro che acquistano o vendono un determinato bene o servizio oppure un determinato quantitativo di beni o di servizi. Sono comprese nelle operazioni a premio anche le vendite a contributo.

I premi messi in palio consistono in beni (compresi i beni immobili), servizi (ad es. viaggi), sconti di prezzo e documenti di legittimazione (quali biglietti d’ingresso a teatri, cinema, buoni acquisto, buoni sconto, ecc.). Non possono essere offerti in premio: il denaro, i titoli di prestito pubblici e privati, i titoli azionari, le quote di capitale societario e dei fondi comuni di investimento, le polizze di assicurazione sulla vita.

Il termine massimo di durata di un’operazione a premio è di 5 anni – dalla data di inizio (che coincide con il giorno a partire dal quale viene pubblicizzata l’iniziativa), al giorno in cui viene richiesto il premio. I premi sono consegnati agli aventi diritto entro il termine di sei mesi dalla data di richiesta degli stessi.

GLI ADEMPIMENTI DEL PROMOTORE

a) prima dell’avvio della manifestazione:

Il promotore deve predisporre apposita dichiarazione sostitutiva di atto notorio del Regolamento della manifestazione, da conservare presso la sede dell’impresa promotrice fino al compimento di un anno dalla data di conclusione dell’operazione.

Deve inoltre trasmettere al Ministero dello Sviluppo Economico, mediante il modello OP/1 copia del documento originale (firmato digitalmente) relativo alla cauzione versata.

La cauzione viene fissata nella misura del 20% del montepremi netto, e non è dovuta qualora il premio sia corrisposto unitamente al prodotto o servizio promozionato. Le modalità di versamento sono analoghe a quelle indicate per i concorsi a premio.

L’invio va effettuato tramite il Servizio informatico Prema on-line, attivo sul dominio www.impresa.gov.it.

Il regolamento dell’operazione deve contenere l’indicazione dell’impresa promotrice e di quelle associate all’iniziativa, dell’eventuale soggetto delegato, dell’eventuale rappresentante fiscale (obbligatorio solo se il soggetto promotore ha una forma giuridica di diritto estero), della durata, dell’ambito territoriale, delle modalità di svolgimento della manifestazione, della natura e del valore indicativo dei premi messi in palio, del termine di consegna degli stessi.

b) in caso di modifiche del regolamento:

E’ necessaria un’apposita comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico tramite il Modulo Modifica OP/1.

Alla comunicazione vanno allegati l’eventuale integrazione della cauzione (documento originale firmato digitalmente) e le eventuali ulteriori comunicazioni (documenti originali firmati digitalmente). Gli allegati devono essere trasmessi in formato digitale.

L’inoltro va effettuato tramite il Servizio informatico Prema on-line.

c) al termine della manifestazione:

L’impresa promotrice deve trasmettere al Ministero dello Sviluppo Economico unacomunicazione di modifica mediante il Modulo Modifica OP/1, a cui deve allegare una dichiarazione di chiusura e di effettiva consegna dei premi (firmata digitalmente o se cartacea, in copia digitale anch’essa firmata digitalmente).

d) nei confronti dell’erario:

Il trattamento tributario è stabilito dalla normativa vigente, a cui si rinvia.

 

Servizi offerti dallo studio

CONSULENZA ED ASSISTENZA IN MATERIA DI CONCORSI ED OPERAZIONI A PREMIOOgni tipo di manifestazione è generalmente finalizzata al raggiungimento di determinati obiettivi quali: aumentare le vendite nel periodo promozionale, aumentare la visibilità del marchio, aumentare la brand awareness, intrattenere i consumatori/utenti, aumentare il cross-selling oppure creare un database clienti da utilizzare per attività di direct marketing e/o profilazione. A seconda dell'obiettivo che si intende perseguire, lo studio, fornirà supporto sulla tipologia di manifestazione a premio da realizzare.
DOMICILIAZIONE PRESSO LO STUDIORicevuta la delega da parte del promotore della manifestazione a premio e la domiciliazione presso lo studio, verranno esplete tutte le pratiche amministrative necessarie per la regolarità della stessa ed i relativi documenti saranno conservati per esibirli in caso di controlli da parte delle Autorità competenti.
ESPLETAMENTO PRATICA PER IL VERSAMENTO DELLA CAUZIONE O PER IL RILASCIO DELLA DELLA FIDEIUSSIONE ASSICURATIVALo studio, nel rispetto della legge per la realizzazione delle manifestazioni a premio, provvede, per conto del promotore, alla stipula della polizza fideiussoria a favore del Ministero delle Attività Produttive a garanzia della consegna dei premi.
REDAZIONE DEL REGOLAMENTOCon la stesura del regolamento, lo studio, per conto del promotore, provvedendo ad adempiere ad un requisito essenziale per la validità della manifestazione a premio, vi riporta informazioni essenziali sulla stessa disciplinandone le modalità di partecipazione.
PUBBLICAZIONE SU INTERNET DEL REGOLAMENTOPer la pubblicazione del regolamento sul web, lo studio, per conto del promotore, vi provvede anche creando, a richiesta, una pagina internet appositamente dediacata alla manifestazione.
COMUNICAZIONE AL MINISTERO DEI MODELLI PREMA CO/1 E PREMA CO/2 PER VIA TELEMATICA CON FIRMA DIGITALELo studio, per conto del promotore, provvederà a trasmettere le previste comunicazioni (firmate digitalemente) al Ministero delle Attività Produttive.
ASSISTENZA PER L'ESTRAZIONE E LA PREMIAZIONEIn tutti i casi in cui il concorso preveda estrazioni a sorte per l'identificazione dei vincitori, lo studio, per conto del promotore, organizzerà la stessa alla presenza di un notaio o di un funzionario competente.
PRESENZA AL VERBALE DI CHIUSURA DEL CONCORSOAl termine del concorso a premi, si dovrà, necessariamente provvedere alla relativa verbalizzazione che è eseguita da un notaio o dal compente funzionario presso la Camera di Commercio. Lo studio, per conto del promotore, farà richiesta alla Camera di Commercio competente per la messa a disposizione del Funzionario.
ASSISTENZA FISCALELe operazioni ed i concorsi a premi sono soggette a specifiche disposizioni fiscali. Lo studio, provvede al calcolo delle imposte e delle eventuali ritenute da versarsi, predispondendo i moduli necessari per il pagamento in nome per conto del promotore della manifestazione.
TUTELA DELLA PRIVACYIl trattamento dei dati personali dei partecipanti ad una manifestazione a premio deve avvenire nel rispetto della normativa in tema di protezione dei dati personali (D.lgs. 196/2003). Lo studio, per conto del promotore, provvederà a predisporre le relative informative ed i moduli per il consenso al trattamento dei dati da parte dei partecipanti, oltre ad indicare al promotore o all'agenzia le modalità opportune per effettuare il trattamento dei dati ai sensi della normativa sulla privacy.